Venezia

Venezia è la città che tutti al mondo vorrebbero visitare, il sogno e l'ispirazione di poeti ed artisti,  Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Magnificente per la sua architettura, sorge come un miracolo dalle acque della Laguna e aggrappata a piccoli lembi di terra emersa, si dipana tra rii e canali, in un labirinto che ci fa perdere il senso dell'orientamento e del tempo riempiendoci l'animo di stupore.

 

Fondata  sulle isole lagunari intorno al V secolo dalle popolazioni Venete che volevano sfuggire alle invasioni barbariche, nel VII secolo Venezia inizia il suo vero sviluppo come città e la sua ascesa come Repubblica Marinara grazie ai commerci che intraprende in tutto il mediterraneo ed in particolare con l'Oriente, espandendo la sua potenza sui mari ma anche nell'entroterra veneto e friulano di cui diventa ben presto dominatrice.

 

Figlia della potenza economica di Venezia è la richezza artistica, che qui ha una culla destinata a durare per secoli.

Qui lavorano artisti del calibro di Jacopo Tintoretto, G. B. Tiepolo, Tiziano, Veronese, Bellini, Giorgione e molti altri. Le loro opere arricchiscono quei palazzi dall'architettura meravigliosa che vediamo stagliarsi lungo il Canal Grande ed i musei di cui la città è disseminata.

 

Eventi a Venezia

Tra i principali eventi che qui hanno luogo, nel campo dell'arte troviamo la Biennale di Venezia, contenitore di un'insieme di esposizioni multidisciplinari di arte moderna che ospitano artisti provenienti da tutto il mondo, e la Mostra Internazionale del Cinema, che ha luogo ogni anno al Lido di Venezia.

Molti sono anche gli eventi folkloristici, tra cui il più famoso è il Carnevale di Venezia, ma anche la Regata Storica e la Festa del Redentore con i meravigliosi fuochi pirotecnici che illuminano di colori il Bacino di San Marco.

Colore e Gastronomia

 

Venezia non è solo storia dell'arte, è anche una città viva dove è possibile ritrovare il colore, le tradizioni, la gastronomia che vengono dal passato e da una storia millenaria.

Se volete gustare la Venezia dei Veneziani, lasciatevi perdere per le sue calli minori alla ricerca dei tipici "bacari" veneziani, piccoli bar ed osterie  dove gustare il "cicheto", uno spuntino che può andare dalla  sarda in saor al baccalà fritto, dai polpi bolliti ad altre piccole squisitezze che vengono accompagnate da una classica "ombra" di rosso o di bianco, o più modernamente da uno "spritz".

Non fatevi mancare una visita la mercato del pesce di Rialto e, perchè no, una gita in gondola sotto il Ponte dei Sospiri. Ma soprattutto, dopo una traversata del Canal Grande a bordo del Vaporetto ed una visita alla Basilica di San Marco, camminate lungamente Venezia e fatevela entrare nel cuore coi suoi scorci ogni volta inediti!